Archivio della categoria “Pubblicazioni”

lunedì, settembre 14, 2015 Categoria: Pubblicazioni

Reperto 36 – Un giudice per Meredith Kercher

fiorucci_copertina_Meredith_fronteE’ un libro dalla struttura singolare ma che si legge come un romanzo, che si propone  raccontare al pubblico come e perché tanti diversi giudici, più di cinquanta in tutto, hanno ricostruito  l’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher avvenuto a Perugia  nella notte tra  l’1 e 2 novembre 2007. E’ noto : c’è una condanna definitiva, sedici anni per Rudi Guede (processo con rito abbreviato) e i proscioglimenti definitivo dei due coimputati  Amanda Knox e Raffaele Sollecito (processo con rito ordinario).  Il volume  è  un tentativo di entrare  nella mente dei giudici attraverso una rilettura e una riproposizione  di tutte le sentenze che hanno caratterizzato questo caso che è stato uno di quelli, che per la brutalità delle  modalità omicidiarie  e per le provenienze dei protagonisti, ha avuto uno fortissima esposizione mediatica internazionale. Esposizione mediatica che per un certo periodo ha avuto anche pesanti ripercussioni sull’immagine della città. L’intera vicenda non è raccontata  seguendo la cronaca dei fatti. E’ raccontata con le parole scritte dei giudici che hanno condannato, assolto, condannato, assolto dibattendo dello stesso fatto. Una serie che è lo specchio dell’amministrazione della giustizia nel nostro paese.

martedì, giugno 3, 2014 Categoria: Pubblicazioni

Il sangue delle donne

“Il sangue delle donne” è un documento forte e agghiacciante, che racconta, con uno stile asciutto e preciso, oltre trent’anni di femminicidi avvenuti in Umbria.

Donne che muoiono di piombo, di coltello, di spranghe, di martelli, di cacciavite, di calci, di pugni. Strozzate con le mani o con cinte, corde, sciarpe fazzoletti, asciugamani. Bruciate, se serve per completare l’opera.
Le cronache, a leggerle bene, difficilmente sono bugiarde, almeno in superficie. Chi spara, accoltella, picchia, massacra, strangola, spacca, frantuma, brucia, quasi mai è uno che impazzisce all’improvviso. Raptus, impeto, omicidio a caldo: termini buoni per arrivare agevolmente a una ragione o per lucrare attenuanti ai processi. Chi legge queste cronache potrà scoprire che, viceversa, l’omicida, nella maggior parte dei casi, è determinato e ci mette tutte le forze che ha. Agisce per il raggiungimento di un risultato che, come un demone, si è insinuato molto tempo prima da qualche parte della sua mente e lo tormenta. Lo stimola, lo chiama e lo spinge all’azione. Per risolvere un problema, che è il suo problema. Per dare sfogo a un acufene che lo tormenta, per fermare la paura di una sconfitta che non deve esserci, per provare a se stesso che costume e tradizione gli hanno insegnato il giusto: uccidere è il modo per ristabilire un equilibrio. Una donna cadavere non potrà appartenere a qualcuno. Ecco quello che conta: il possesso, per chiudere la partita della gelosia e ristabilire il diritto alla proprietà esclusiva.

“Il sangue delle donne” (Morlacchi editore) pag.270 è disponibile anche nelle librerie online

 

martedì, ottobre 23, 2012 Categoria: Pubblicazioni

48 small

Un colpo di scena dopo l’altro, ma questo non è un romanzo. Lo svolgimento delle vicende qui raccontate ha assunto, nel corso di un trentennio, a volte il carattere proprio delle trame di un giallo, altre volte si èavvicinato alle iperboli dei legal-thriller, in certi passaggi ha manifestato l’anima maledetta del noir. A dispetto delle suggestioni dei fatti 48 small è, però, cronaca in presa diretta.
Cronaca che documenta i fatti di una complicata vicenda umana con istantanee del contesto che essa ha attraversato e dei meccanismi della giustizia che l’hanno contenuta.
Raccontare le indagini, difficili, scomode, inutili per alcuni, intorno alla morte del medico perugino Francesco Narducci, nei loro intrecci con i delitti del mostro di Firenze, è in fondo raccontare l’Italia e gli italiani con i loro comportamenti, i loro vizi, il loro mettersi in mezzo, il loro girarsi dall’altra parte. Non a caso Perugia è uno dei protagonisti palesi e occulti nello stesso tempo.
Raccontare quella che nasce come favola metropolitana e diventa in un tempo lunghissimo uno, due, tre, quattro, dieci inchieste è in questo testo un rincorrersi e lottare di due verità: quella giudiziaria e quella immaginata.

mercoledì, marzo 24, 2010 Categoria: Pubblicazioni

Fantasmi in redazione

Questi due volumi curati da Alvaro Fiorucci e pubblicati  dall’Associazione Stampa Umbra, il sindacato dei giornalisti aderente alla Federazione Nazionale della Stampa Italiana, contengono contributi di soggetti diversi che operano sul campo.Sono strumenti originali per riflettere sui problemi e sulle condizioni di lavoro dei giornalisti italiani. “Laboratorio sindacale” racconta dall’interno del sindacato la difficile e lunga battaglia per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro della categoria. Un impegno che ha richiesto sacrifici economici, scontri, trattative , manifestazioni di protesta.“Fantasmi in redazione “ contiene invece gli scritti di giornalisti che vivono quotidianamente sulla propria pelle la condizione del precariato, del lavoro nero,del miraggio di un’occupazione stabile. Una condizione che pesa sempre più sull’autonomia e la libertà del giornalista all’interno delle redazioni.Un diario a più voci fatto di storie non sempre con finale a sorpresa o a lieto fine.I due volumi sono distribuiti gratuitamente dall’Associazione Stampa Umbra.

sabato, marzo 13, 2010 Categoria: Pubblicazioni

Un Bambino da fare a pezzi

Alvaro Fiorucci - "Un Bambino da fare a pezzi". Sequestro e liberazione di Augusto De Megni

“Un Bambino da fare a pezzi” Sequestro e liberazione di Augusto De Megni

Sequestro e liberazione di Augusto De Megni

Due omicidi come effetto collaterale delle indagini, una truffa da tre miliardi di lire tentata da tre influenti massoni ai danni del capo della massoneria di Rito Scozzese e nonno dell’ostaggio, tre preti che diventano investigatori, un misterioso nome in codice e una mossa della magistratura che porta al declino l’industria dei sequestri di persona.

Sono questi alcuni degli aspetti poco esplorati dalla cronaca negli anni ’90 e che ora a quasi venti anni di distanza vengono rivelati e approfonditi nel libro “Un Bambino da fare a pezzi” – sequestro e liberazione di Augusto De Megni di Alvaro Fiorucci che l’editore Morlacchi pubblica a novembre in occasione di Umbria Libri 2009.

È un’inchiesta giornalistica a freddo costruita attraverso testimonianze, impressioni, documenti processuali che racconta gli eventi inserendoli nel contesto sociale, economico e culturale di una regione e di un paese spettatori di profondi sconvolgimenti nazionali e internazionali: dalla scoperta di “Gladio” al crollo del Muro di Berlino.

Dettagli del Libro
Editore: Morlacchi
Collana: I vicoli del giallo
Data di pubblicazione: 2009
Formato: Libro in brossura
Pagine: 218

sabato, marzo 13, 2010 Categoria: Pubblicazioni

Il cacciatore di bambini

Il cacciatore di bambini

Il cacciatore di bambini. Biografia non autorizzata del Mostro di Foligno

I terribili omicidi di Simone Allegretti e Lorenzo Paolucci,una città, Foligno, che vive con l’incubo di un assassino in libertà che minaccia di colpire ancora, la difficile corsa contro il tempo degli investigatori, il ruolo dei mitomani e dei mezzi di comunicazione di massa.

C’è tutto questo nel libro “Il cacciatore di bambini, biografia non autorizzata di Luigi Chiatti” una cronaca di quei giorni con serie di particolari inediti.

Dettagli del Libro
Editore: Morlacchi
Collana: I vicoli del giallo
Data di pubblicazione: 2008
Formato: Libro in brossura
Pagine: 132

sabato, marzo 13, 2010 Categoria: Pubblicazioni

Fuorionda

Fuori onda

Fuori onda

Genesi, cronologia e analisi della “questione radiotelevisiva” italiana

Costruito con la tecnica dell’inchiesta giornalistica, Fuorionda è un viaggio attraverso le tappe fondamentali dello sviluppo dell’universo televisivo italiano: tecnologia, generi, ruoli e vincoli legislativi. Lo scenario si presenta come un binario costituito dalle rotaie della scienza e del prodotto il cui tragitto è segnato dalla norma o, molto più incisivamente, dall’assenza di regole adeguate certe e condivise.
Anzi, le leggi che dovrebbero accompagnare la strutturazione di un sistema avanzato di comunicazione al servizio dei cittadini sembrano arrivare puntualmente in ritardo rispetto allo status quo che si autodetermina, nelle diverse fasi storiche del nostro Paese, seguendo altre logiche: quelle del potere economico, finanziario e politico.

Dettagli del Libro
Editore: Morlacchi
Collana: Università. Scienze della comunicazione
Data di pubblicazione: 2008
Formato: Libro in brossura
Pagine: 218

sabato, marzo 13, 2010 Categoria: Pubblicazioni

Le donne trafficate

Le donne trafficate

Le donne trafficate

Giovanni Principi è il direttore di Outlet tv dove le pagine di cronaca nera del telegiornale sono curate da Vinicio Bianchi e Tito Pezzanera. Marco invece è l’addetto allo scanner e, proprio grazie alle sue abilità nell’usare tale strumento, è diventato facile sintonizzarsi sulle frequenze di Polizia e Carabinieri, o rintracciare telefonate private, un atto certamente illegale ma che allo stesso tempo permette di essere i primi sul posto e a dare il tanto agognato scoop. E proprio su tale traccia che si sviluppa il romanzo, riportando casi di omicidi, corruzione, prostituzione, immigrazione clandestina… e restituendo così un quadro di cronaca di vita contemporanea dove non si distingue più dove finisca la fantasia e inizi la realtà.

Dettagli del Libro
Editore: Edimond
Collana: Centopagine
Data di pubblicazione: 2005
Formato: Libro in brossura
Pagine: 151