Archivio della categoria “Cronache”

giovedì, aprile 14, 2011 Categoria: Cronache

grandi crimini:rinsaviranno i talk show?

Nei programmi di intrattenimento che sono segmenti televisivi dove diversi generi(informazione e spettacolo) e linguaggi (cronaca e commento) si mescolano con risultati audience e di impatto sull’opinione pubblica da far sempre più contenti editori e inserzionisti pubblicitari-si notano alcuni fenomeni che seppur talvolta contraddittori fanno sperare in un rinsavimento, impensabile fino a qualche stagione fa, dei talk-show. Anche quando i loro interesse che è ossessivo e fuorviante (più spazio al giallo di Avetrana che al disastro nucleare giapponese)in particolare quando è incentrato sui fatti della cronaca nera. Read more…

domenica, aprile 3, 2011 Categoria: Cronache

Umbriacoldcase:omicidio Crispoltoni (1991)

La centrale operativa prende la chiamata alle 2 e 14 del 7 luglio 1991. Qualcuno ha sentito degli spari dalla parti del bar Caimano. Poi le grida di dolore di un uomo. Lo vedono che ha la gola forata e perde sangue anche dal torace. Si è trascinato fino alla porta posteriore poi è caduto. Lo portano all’ospedale ma è un uomo morto in pochi minuti.  Arrivano per primi due carabinieri che sono di pattuglia nel centro di Città di Castello e la frazione di Cerbara l’hanno raggiunta in pochi minuti. La scena del crimine è quella di un lavoro da criminalità mafiosa. Read more…

martedì, marzo 29, 2011 Categoria: Cronache

Umbriacoldcase:omicidio Fondacci (1997)

Un geranio conficcato nella terra bagnata ,lungo la strada che da Gubbio s’arrampica fino alla frazione di Casamorcia. L’ultimo omaggio dell’omicida alla sua vittima ammazzata con tre colpi di fucile il pomeriggio del 6 novembre 1997. Un geranio che per la prima volta in un’indagine giudiziaria viene sottoposto al test del Dna per confrontarlo con il dna della pianta con un  fiore reciso  che c’era nell’abitazione dell’unico sospettato. Read more…

lunedì, marzo 28, 2011 Categoria: Cronache

Il parlar chiaro aiuta l’antimafia:il caso Umbria

Sono trascorsi anni,almeno un ventennio, con un curioso  strabismo  inconsapevole, voluto, necessario, chissà ) tra il riferito e il commentato su una questione che ormai è diventata così evidente che il riallineamento del focus è nei fatti e quindi guardar nella stessa direzione è una sorta di atto dovuto. Si tratta, in queste righe,  le ennesime, delle infiltrazioni mafiose in Umbria. Bene,s i diceva della strabismo.  Da una parte ci sono state in questo ventennio operazioni  importanti di polizia,carabinieri e guardia di finanza che hanno attestato, più che segnalato, lo svolgersi di traffici illeciti (droga,traffico di esseri umani, lavaggio di denaro sporco) con centinaia di arresti e corposi procedimenti penali. Read more…

giovedì, marzo 24, 2011 Categoria: Cronache

Umbriacoldcase: omicidio Fiocchi (2000)

Le indagini partono dagli oggetti che mancano. Un telefonino,un portafogli e un paio di ciabatte. Franco Fiocchi, un gigante buono di un metro e 85 per cento chili,l’hanno strangolato con una corda di nylon, per portagli via il cellulare e il portafogli. E’ il movente più a portata di mano,la sera del 2 agosto 2000, ma non regge:il bottino non vale un delitto così brutale. Bisogna cercare in un’altra direzione. Ecco ci vorrebbero una vita parallela e sconosciuta,qualche cosa di indicibile del passato,un fatto incoffessabile del presente. Read more…

lunedì, marzo 21, 2011 Categoria: Cronache

Umbriacoldcase:Madonna Alta (2008)

6 luglio 2008 e seguenti. Sono giorni convulsi , per via dell’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher. E’ imminente il rinvio a giudizio di Amanda Knox, Raffaele Sollecito e Rudy Guedè.Sono giorni di cronache globali che bruciano tutti gli spazi mediatici e diventa poco più di una nota a margine un delitto feroce che avviene in un appartamento del quartiere di Madonna Alta, vittima una donna appena ventenne. Read more…

venerdì, marzo 18, 2011 Categoria: Cronache

In archivio la scomparsa di Fabrizio Catalano

 

Sul fascicolo della scomparsa di Fabrizio Catalano ora c’è un timbro che soltanto eventuali novità investigative potranno togliere e che intanto chiude i residui spazi di speranza dei familiari e degli amici. Sei anni di indagini non hanno raggiunto tracce significative,ipotesi di reato,piste da seguire. Il pubblico ministero Sergio Sottani ha chiesto e ottenuto l’archiviazione dell’inchiesta come un caso un irrisolto,come prevede la procedura. Read more…

giovedì, marzo 17, 2011 Categoria: Cronache

Umbriacoldcase:omicidio Nottiani (1998)

Piero Nottiani,ha 50 anni,e il 31 marzo 1998 ha un ospite a cena. Sul tavolo ci sono il pollo arrosto,l’insalata,due bicchieri di vino. Un pasto che non verrà consumato perché Piero Nottiani muore assassinato. Tre colpi alla testa con una statuetta di marmo,il cadavere  avvolto in un tappeto persiano, la testa infilata in un sacchetto di plastica. Piero Nottiani era un restauratore e uno studioso,molti i lavori sugli antichi dipinti della Galleria Nazionale dell’Umbria,molti gli attestati di stima per la persona e per la professionalità. Read more…

domenica, marzo 13, 2011 Categoria: Cronache

I talk show dopo venti anni scoprono Chi l’ha visto ?

Alla buonora. Alla buonora si sono accorti, quelli dei salotti televisivi più blasonati, che dentro il corpaccione della Rai ci sono professionalità e specializzazioni, che hanno esperienza e cognizione di causa, che non parlano per impressioni, cultura generale o per conoscenza indiretta se per non sentito dire. Se ne sono accorti dopo aver cercato altrove, nei giornali,nei periodici, nelle agenzie,tra gli scrittori,tra gli esperti di tutto,tra gli esperti di settore, perfino nel mondo dello spettacolo che chissà come c’entra, montando spesso dei cast di anime belle e telegeniche. In tante situazioni buone più per tenere alto l’ascolto, che per dare informazioni le più vicine alla concretezza  possibile in quel dato momento storico. Se ne sono accorti  e hanno capito che avevano a portata di mano facce e competenze diverse da quelle dei soliti noti, quelli che imperversano da almeno un ventennio con la loro scienza e con sguardo ormai avvezzo  a fronteggaire per il verso giusto una telecamera. E la scoperta ha prodotto una sinergia inededita (quantomeno poco praticata) tra generi: l’intrattenimento si aliment a di televisione di servizio. Che vuol dire ? Bisogna aspettare. Potrebbe venirne fuori un miglioramento in generale  della televisione delle parole se questa sinergia si ripeterà in altre situazioni di pubblica utilità.Meglio:di maggiore pubblica utilità.Vedremo. Read more…

Pagina 18 di 24« Inizio...1617181920...Ultima »