Archivio della categoria febbraio, 2014

martedì, febbraio 25, 2014 Categoria: Cronache

Intercettazioni: la caducità di uno strumento investigativo

intercettazioni_telefonicheSpesso sono la stampella  con la quale muovono i primi passi le inchieste più difficili. Che non sono necessariamente  quelle sui fatti attribuibili alla criminalità strutturata  o alla malavita organizzata. Possono essere  inchieste che nascono dal sospetto che questa o quella pubblica amministrazione possa essere affetta  dal morbo del malaffare . Il morbo  che coltiva negli uffici preposti al bene comune  il bene del singolo, il bene riservato, il bene di parte. Il codice ci dice che se questo accade potrebbero esserci  abuso d’ufficio, interesse previsto o, peggio , corruzione. Roba tosta. Read more…

martedì, febbraio 18, 2014 Categoria: Cronache

DNA:dell’integrazione criminale e di altri affari sporchi

Direzione-nazionale-antimafiaStazione terminale del traffico di droghe e di esseri umani,piazza favorevole al riciclaggio di ingenti somme di denaro sporco nell’economia pulita ancora più permeabile a causa della crisi, terreno di incontro e di integrazione tra i criminali stranieri e quelli delle mafie italiane con la ‘ndrangheta a fare da capofila. E’ questa l’Umbria raccontata dalla Direzione Nazionale Antimafia dopo aver analizzato i dato forniti dalla Corte d’Appello. Dati e fenomeni aggiornati al giugno 2013. <<Le strutture criminali, sia italiane che straniere, che agiscono sul territorio regionale spaziano dal traffico anche internazionale di sostanze stupefacenti, alla tratta di esseri umani (l’Umbria si contraddistingue da almeno un decennio per essere territorio di destinazione finale della tratta soprattutto di giovani donne provenienti dai paesi dell’Europa dell’Est destinate poi alla prostituzione su strada e/o nei numerosi locali notturni della regione), al riciclaggio e/o al reimpiego di capitali rivenienti da associazioni di tipo mafioso (in particolare dalla camorra e dalla ‘ndrangheta)>> Read more…