sabato, giugno 7, 2014 Categoria: Cronache

Tutta la cronaca dei fatti nella biografia non autorizzata di Luigi Chiatti.

il-caccaitore-di-bambini-2Segreti e delitti, ritenuto ancora socialmente pericoloso    (ANSA) – PERUGIA, 7 GIU – Luigi Chiatti, il cosiddetto mostro di Foligno condannato per gli omicidi di Simone Allegretti e Lorenzo Paolucci, concludera’ il suo periodo di detenzione a fine giugno 2015. Grazie a indulto (tre anni) e liberta’ anticipata per buona condotta (cinque), scontera’ oltre otto anni in meno rispetto ai 30 comminati dalla sentenza. Lo ha rivelato “Segreti e delitti”, il nuovo programma di Canale 5.
Secondo quanto reso noto da Mediaset, Chiatti durante la carcerazione e’ stato ancora ritenuto socialmente pericoloso e, per questo i permessi premio gli sono stati negati. Solo a fine pena, la sua situazione dovra’ essere rivalutata, come previsto dalla sentenza. Chiatti dovra’ trascorrere, in seguito, non meno di tre anni in una casa di cura e custodia. Nella nota si sottolinea comunque che saranno gli esperti, al termine del periodo di carcerazione, a stabilire se Chiatti e’ ancora socialmente pericoloso e i magistrati a decidere la durata della nuova misura di sicurezza.
Nel corso della puntata di “Segreti e delitti” e’ stato anche diffuso “in esclusiva” l’audio della perizia che, nel 1996, giudico’ Chiatti semi-infermo di mente.
La trasmissione ha poi proposto un’intervista al padre di una delle vittime, Luciano Paolucci (papa’ di Lorenzo). “Perdono Luigi Chiatti – ha ribadito – perche’ conosco le poverta’ che ha vissuto fin da bambino. Non perdonerei coloro che lo fanno uscire, se non sono certi del fatto che non rifara’ piu’ quello che ha fatto. Dopo pochi anni dalla sua morte, mio figlio ha ricominciato a parlarmi. Ho sentito la voce di Lorenzo, ha detto Paolucci. ” Il cacciatore di bambini-biografia non autorizzata  del Mostro di Foligno” di Alvaro Fiorucci (Morlacchi editore) e’ anche nelle librerie on line.

Lascia un commento