Archivio della categoria luglio, 2016

sabato, luglio 23, 2016 Categoria: Cronache

Dal pollaio di Cannara ai circuiti mondiali del mercato clandestino dell’arte rubata: il presente,il passato.

vasiRitrovati dai carabinieri di Perugia in un pollaio di Cannara i vasi attici a figure rosse e con decorazioni, intarsio a foglia d’oro ,databili tra il quinto ed il terzio secolo avanti cristo ora sono sottochiave nel museo archeologico dell’Umbria. In tutto i reperti sono 36 è hanno un valore stimabile intorno ai 15 milioni di euro: un patrimonio trafugato in Puglia e trasferito in Umbria lungo i circuiti del mercato nero dell’arte. Ci sono cinque  persone indagate per ricettazione, ma le indagini sembra puntino più in alto.  Delle preziose ceramiche recuperate negli incarti con le pagine de “La Gazzetta dello Sport “ gli inquirenti vogliono conoscere l’itinerario che hanno seguito e le mani per le quali sono passate . E, non è escluso, le mani alle quali erano dirette. Read more…

venerdì, luglio 1, 2016 Categoria: Senza categoria

“Un territorio da tenere sotto controllo “: Franco Roberti firma il protocollo per un nuovo coordinamento contro il terrorismo internazionale.

cardellaIl procuratore nazionale antiterrorismo  Franco Roberti afferma che l’Umbria è un territorio da tenere sotto controllo . Un territorio dove ci sono persone da tenere sotto controllo.  Soprattutto per i  cosiddetti reati spia che non sono immediatamente riconducibili al terrorismo islamista ma che attraverso determinati percorsi  clandestini possono finire con l’alimentare lo stragismo dell’Isis. E  combattere i  reati spia  di nuove forme di terrorismo- come ha affermato il procuratore generale di Perugia Fausto Cardella-  richiede un cambio di passo e di prospettiva per la magistratura  e per le forze di polizia. Una questione  delicata – al confine tra prevenzione e repressione-della quale si fa carico il protocollo promosso  dalla stesso procuratore generale  e firmato questa mattina anche dal procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo. I reati spia individuati vanno  dagli omicidi e dagli atti di violenza e minaccia ai danni di esponenti politici ed istituzionali, al traffico di droga, al porto e alla detenzione di armi ed esplosivi, ed ancora la ricettazione di documenti, il riciclaggio e reimpiego di capitali, l’incitamento alla discriminazione razziale. Read more…