Archivio della categoria novembre, 2010

lunedì, novembre 22, 2010 Categoria: Cronache

Le mafie in Umbria secondo Sos Impresa

L’Umbria salvadanaio sicuro della criminalità organizzata. Regione di centro, sempre più crocevia dei traffici di droga, terra dove gli interessi dei clan si sono consolidati. Dagli appalti alle costruzioni, dalla ristorazione al comparto turistico, investendo denaro illecito, riciclandolo, facendo affari affidandoli a prestanome. A dimostrarlo ci sono i blitz e gli arresti delle forze dell’ordine e le inchieste della magistratura che hanno scardinato reti di affiliati di cosa nostra, ma soprattutto di ndrangheta e camorra. E poi i sequestri e le confische di beni mobili e immobili, sempre più ingenti in terra umbra. Appartamenti, terreni e conti correnti riconducibili a boss e gregari. Read more…

martedì, novembre 16, 2010 Categoria: Cronache

L’antimafia vista dal Palazzo

Questo è  il rapporto dellla Commissione Antimafia del Consiglio Regionale dell’Umbria che ha concluso i lavori un anno fa. Da questi dati riparte il lavoro della nuova Commissione che si è insediata di recente.   Una attività di indagine svolta tra due settori operativi. Prima l’acquisizione della documentazione nazionale e regionale disponibile, come le relazioni della Commissione parlamentare d’inchiesta e della Direzione nazionale antimafia e i Dossier d’informazione nazionali e regionali. Read more…

mercoledì, novembre 10, 2010 Categoria: Senza categoria

Sara Scazzi:la Corte è in camera di consiglio?

Servirà all’ opinione pubblica  il dibattimento in aula ? O i giudici possono oggi o domani  ritirarsi in camera di consiglio, senza replicare  un dibattimento che è stato celebrato nella  rappresentazione mediatica ? Tutto appare  compiuto , del resto. Per il  pubblico che scanala in tv, naviga in Internet, guarda i titoli dei giornali il processo è bello che fatto : questo ci dice la realtà multicanale che anticipa la realtà fattuale . Prendete, per dire, il confronto tra le parti : si sta liberando delle temperature forti  tipiche dell’avvio di ogni primo grado d’Assise. Siamo alla rifiniture, questo lascia intendere  la nebbia delle parole , una nebbia che ha stazionato a Cogne , a Erba e  in via della Pergola a Perugia dove è stata ammazzata Meredith Kercher .  E’ stato un brutale assassinio quello di Sara Scazzi ad Avetrana. I pubblici ministeri l’ hanno ricostruito nella sostanza, manca qualche dettaglio da attenuanti o aggravanti eventuali.  E quello che hanno ricostruito, è stato spiegato, vivisezionato, visitato e rivisitato, interpretato e disarticolato- in perfetto contraddittorio , come da codice di procedura penale-davanti ai presidenti pro-tempore della Corte,Vinci,Vespa,Sciarelli,Sottile,Sposini e Venier.  Read more…

domenica, novembre 7, 2010 Categoria: Appuntamenti

Il rosario delle morti bianche non finisce mai

Un artigiano del legno ha perso la vita precipitando dal tetto del suo laboratorio a Norcia, nella frazione di Pescia. Un altro morto di lavoro,ucciso dal lavoro insicuro. Si allunga l’elenco  di questa terribile lista di lutti che attraversa l’Umbria, un altro grano di rosario che condanna una regione, che vanifica  il lavoro- che pure c’è- di coloro che sul campo cercano di tamponare una falla sempre più ampia di dolore privato e di sofferenza pubblica. Di coloro che sono impegnati a scongiurare questa sorta di maledizione che appare invasiva e spettrale.  Read more…

martedì, novembre 2, 2010 Categoria: Cronache

Caso Narducci: alla ricerca del DNA

C’è un’ordinanza di archiviazione come delitto ad opera di ignoti con il proscioglimento di tutti gli indagati per il presunto omicidio di Francesco Narducci e c’è una sentenza che stabilisce il non luogo a procedere per una ventina di indagati per i presunti depistaggi sui fatti del 1985 , ma le indagini , con l’apertura di nuovi fascicoli, non sono giunte al capolinea. Read more…