Archivio della categoria febbraio 4th, 2011

venerdì, febbraio 4, 2011 Categoria: Senza categoria

L’ultimo grido di Elisa Benedetti contro lo sballo

Le circostanze (motivazione di  determinati comportamenti,eventuale influenza di alcol e droghe sugli stessi, modalità dell’allarme, tipologia  di intervento , tempi di localizzazione e recupero ) sono da chiarire  ma ormai appaiono ininfluenti. Nello schema  asettico che la legge assegna ai   procedimenti giudiziari queste  circostanze potranno al massimo cambiare la cornice, non ridisegnare il quadro che è quello di un fascicolo che resta aperto solo perché  alcuni adempimenti tecnici devono fare il loro  corso:il completamento dell’autopsia per primo. Il quadro dal punto di vista giudiziario è considerato completo. Il fascicolo potrebbe  essere chiuso. Elisa Benedetti è stata uccisa dal freddo:vuol dire che non c’è un omicida per stupro (la violenza sessuale è stata esclusa dalla perizia medico-legale) da identificare; vuol dire che non c’è un omicida  da overdose( il decesso non è stato provocato dalla droga ) da  ricercare; vuol dire che  le responsabilità della morte nel fango della questa giovane donna  non sono attribuibili a qualcuno. Il killer è l’ipotermia,non si può indagare,arrestare,condannare l’ipotermia.  Fine della partita giudiziaria contro  il decesso .La giustizia,in altre parole , ha assolto questo suo primo compito , il più importante:non ci sono colpevoli per la fine straziante della venticinquenne di Città di castello. Read more…