Archivio della categoria aprile, 2021

sabato, aprile 24, 2021 Categoria: Senza categoria

Barbara Corvi: ritorno al punto zero?

Tutto torna al punto di partenza? Al punto zero? La scarcerazione di Roberto Lo Giudice intanto ci dice che a carico dell’uomo non ci sono indizi per tenerlo in carcere. E particolarmente interessante sarà conoscere la motivazioni con le quali il Tribunale del Riesame  ha ritenuto – per questa mancanza di prove- di rimettere in libertà l’uomo accusato  dell’omicidio della moglie. È cioè rilevante conoscere  la valutazione che i giudici hanno dato del lavoro inquisitorio della Procura della repubblica  di Terni. A cominciare dalle considerazioni intorno al ruolo dei pentiti di ‘ndrangheta. E questo sarà uno snodo cruciale. Quelle motivazioni saranno un primo indizio  del destino della  ricerca   della verità sulla  scomparsa di Barbara Corvi : si torna al niente che c’era fino alla riapertura della indagini di un anno fa? Le prossime mosse procedurali della Procura della repubblica saranno altrettanto indicative. Sono trascorsi più di 13 anni: c’è ancora da aspettare. Read more…

sabato, aprile 10, 2021 Categoria: Cronache

Quando il sospetto camorra provocò il blocco dei lavori del carcere per i mafiosi

Capita, a volte, che,   a lavori in esecuzione , lo Stato scopra che l’appalto se l’è aggiudicato un’azienda prossima alla criminalità organizzata e che, di conseguenza, sia costretto a bloccare tutto. A Perugia una situazione del genere ha prodotto negli anni ’90 una curiosità e un paradosso. La curiosità è che il  bando per costruzione del carcere di Capanne, che avrà una porzione destinata al 41 bis, dunque anche all’isolamento dei detenuti mafiosi, è stato vinto da un’impresa contigua ad un clan camorristico. Il paradosso è che , con il cantiere bloccato, in un’ area sistemata  per l’occorrenza, si è celebrato un  maxi processo  che aveva tra gli imputati e i testimoni pentiti e capi di Cosa Nostra. Oltre a personaggi di riguardo come un ex presidente del consiglio dei ministri che è stato a capo del governo per sette volte.  Per  la prima volta  la criminalità organizzata ha costruito un luogo dove processare sé stessa. Read more…

domenica, aprile 4, 2021 Categoria: Cronache

Barbara Corvi: i significati generali di un’inchiesta particolare

Capita che  improvvisi e importanti sviluppi di indagini complesse  abbiano un valore rilevante non solo per l’inchiesta in sé. Possano avere valori significativi  di carattere generale in più ambiti. Oltre la vicenda particolare. È- crediamo-il caso dell’accelerazione impressa recentemente, a dodici anni dai fatti, all’inchiesta sulla tragica fine di Barbara Corvi, la 35enne di Montecampano di Amelia, scomparsa dal 27 ottobre 2009.Il 30 marzo i carabinieri- coordinati dal procuratore della repubblica di Terni Alberto Liguori- hanno arrestato Roberto Lo Giudice- il marito di Barbara e padre dei due figli della coppia. Gli inquirenti lo accusano di omicidio volontario e di soppressione di cadavere. La donna sarebbe stata sciolta nell’acido. L’uomo sarebbe stato aiutato da uno dei suoi fratelli  Maurizio. Il movente è la gelosia da una parte e provati sostanziosi interessi economici dall’altra. Read more…